• Mexall Progress

Check list visto di conformità

Tra le novità più importanti introdotte riguardanti il "mondo dei bonus" senza dubbio la più rilevante riguarda l'estensione del visto di conformità anche per bonus ordinari.

Posto che si è ancora in attese di notizie più approfondite riguardanti l'argomento, di seguito pubblichiamo una check list dei documenti necessari per poter ottenere il visto di conformità.



  1. Documentazione attestante la proprietà o disponibilità dell’immobile.

  2. Certificato catastale dell’immobile oggetto di intervento o domanda di accatastamento.

  3. Abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione edilizia.

  4. Attestato di prestazione energetica (APE).

  5. Atto di cessione dell’immobile.

  6. Fatture e altri documenti di spesa.

  7. Bonifici bancari o postali.

  8. Dichiarazione sostitutiva attestante il rispetto del limite massimo di spesa ammissibile. Dichiarazione sostitutiva attestante la presenza o meno di altri contributi riferiti agli stessi lavori o che le spese agevolate sono state calcolate al netto di tali eventuali altri contributi.

  9. Dichiarazione sostitutiva attestante che l’immobile oggetto di intervento non è utilizzato nell’ambito di attività d’impresa o professionale.

  10. Dichiarazione sostitutiva attestante la presenza di reddito imponibile.

  11. Dichiarazione sostitutiva attestante che gli interventi consistano/non consistano nella mera prosecuzione di interventi iniziati in anni precedenti.

  12. Dichiarazione sostitutiva attestante che non si è beneficiato del Superbonus per gli interventi di efficienza energetica su un numero superiore a due unità immobiliari.

  13. Documentazione specifica su parti comuni.

  14. Per gli interventi di efficienza energetica, ricevuta di trasmissione all’Enea della scheda descrittiva (Modelli C e D - Decreto “Requisiti - Ecobonus”).

  15. Attestato di prestazione energetica (APE) post intervento.

  16. Asseverazione dei requisiti tecnici e attestazione della congruità delle spese sostenute con ricevuta di trasmissione all’Enea (Ecobonus).

  17. Asseverazione dei requisiti tecnici e attestazione della congruità delle spese sostenute con ricevuta di presentazione allo sportello unico (Sismabonus).

  18. Polizza RC del tecnico sottoscrittore.

  19. Consenso alla cessione del credito o sconto in fattura da parte del cessionario/fornitore.






7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti