• Mexall Progress

Aggiornata la UNI EN 13830:2022 per le facciate continue

Le facciate continue sono un importantissimo elemento architettonico, di seguito descriviamo l'aggiornamento della UNI EN 13830:2022


Finalmente le facciate continue avranno una nuova norma di prodotto, si tratta infatti della

UNI EN 13830:2022, aggiornamento dell’edizione del 2020 introdotto a maggio dal CEN, il Comitato europeo di normazione, e quindi recepito a giugno da UNI.

La Norma secondo l'UNI

Il sommario della norma dice: “La norma specifica i requisiti delle facciate continue utilizzate come involucro edilizio al fine di fornire resistenza agli agenti atmosferici, sicurezza d’esercizio e risparmio energetico e ritenzione del calore. La norma fornisce metodi di prova/valutazione/calcolo e i criteri di prestazione ad assicurare la conformità”.

La norma secondo il CEN

Più ampio e generoso il sommario proposto dal CEN La presente norma europea specifica i requisiti dei kit di facciate continue destinati ad essere utilizzati come involucro edilizio per fornire resistenza agli agenti atmosferici, sicurezza nell’uso, risparmio energetico e ritenzione di calore e fornisce metodi di prova/valutazione/calcolo e criteri di conformità delle relative prestazioni. Il kit di facciate continue contemplato dalla norma deve soddisfare la propria integrità e stabilità meccanica, ma non contribuisce al carico o alla stabilità della struttura dell’edificio principale e potrebbe essere sostituito indipendentemente da essa. Questa norma si applica ai kit di facciate continue che vanno da una posizione verticale a ± 15° dalla verticale. Eventuali parti inclinate devono essere contenute nel kit per facciate continue. Questa norma è applicabile a tutti i kit di facciate continue, inclusi i fissaggi. Le facciate continue secondo questa norma sono destinate ad essere utilizzate come parte dell’involucro edilizio. La presente norma europea non comprende: — i kit “Patent glazing” (tetti inclinati vetrati); — Costruzioni vetrate del tetto; — Facciate realizzate con pannelli prefabbricati in calcestruzzo come parte del muro (vedi EN 14992).

Facciate continue marcate secondo la norma del 2003

L'aggiornamento però non pone in atto un cambiamento nella situazione giuridica, infatti

gli operatori del settore ora dovranno operare secondo la UNI EN 13830:2022. Per apporre invece la marcatura CE dovranno utilizzare la versione del 2003, l’unica che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea e che in virtù di tale atto è norma armonizzata e quindi con valore giuridico.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti