• Mexall Progress

BONUS TURISMO

Aggiornamento: 15 mar

Pubblicato dal Ministero del Turismo l’elenco delle spese ammissibili a favore delle imprese turistiche ai fini dell’ammodernamento delle strutture ricettive secondo il DL152/2021 detto anche Bonus Turismo. Tra gli interventi consentiti anche quelli relativi ad edilizia, impiantistica e serramentistica.


Finalmente il bonus turismo sta per diventare operativo, infatti nei giorni scorsi il ministero del turismo ha pubblicato l’elenco delle spese ammissibili per il bonus e prossimamente si aprirà l’apposita piattaforma online per l’inoltro delle istanze.

Il provvedimento, è stato pensato con lo scopo di incentivare l’ammodernamento delle strutture turistiche del Paese mettendo a disposizione i 2,4 miliardi del “pacchetto Turismo” del Pnrr.

Il bonus prevede per le imprese turistiche credito d'imposta all'80% e il contributo a fondo perduto per la riqualificazione delle strutture.

Quali sono le spese ammissibili?

Il Ministero del Turismo ha pubblicato l’elenco delle spese ammissibili ai sensi dell’articolo 5, comma 1, dell’Avviso pubblico del 23 dicembre 2021, recante “Modalità applicative per l’erogazione di contributi e crediti d’imposta a favore delle imprese turistiche, ai sensi dell’art. 1, del D.L. 6 novembre 2021, n. 152“.

L’elenco comprende interventi di:

-incremento dell’efficienza energetica;

-riqualificazione antisismica;

-eliminazione delle barriere architettoniche;

-lavori edilizi;

-impianti solari fotovoltaici;

-realizzazione di piscine termali;

-digitalizzazione;

-acquisto di mobili e arredi;

-spese per prestazioni professionali.

Lavori edilizi e serramentistica

Tra le spese considerate ammissibili anche quelle di demolizione e ricostruzione delle facciate di edifici esistenti “effettuata, tra l’altro, con aperture di nuove porte esterne e finestre, o sostituzione e i prospetti preesistenti con altri aventi caratteristiche diverse, materiali, finiture e colori”.

L' elenco comprende anche la “sostituzione di serramenti esterni, da intendersi come chiusure apribili e assimilabili, quali porte, finestre e vetrine anche se non apribili, comprensive egli infissi, con altri aventi le stesse caratteristiche”.

Vi è compresa pure la “sostituzione di serramenti interni con altri aventi caratteristiche migliorative rispetto a quelle esistenti in termini di sicurezza e isolamento acustico”.

I serramenti dovranno rispettare i valori di trasmittanza termica di cui all’Appendice B dell’Allegato 1 del DM Requisiti Minimi del 26 giugno 2015.

La leva del Bonus Turismo

Ricordiamo che gli incentivi sono destinati a:

-imprese alberghiere -agriturismo -campeggi -imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale -stabilimenti balneari -complessi termali -porti turistici -parchi tematici.

71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti