• Mexall Progress

Quali sono le differenze tra i vari tipi di vetri?

Tra i componenti più importanti degli infissi vi è il vetro.

Il vetro può incidere per caratteristiche termiche, sicurezza, resistenza al sole ecc.

Vediamo insieme i vari tipi di vetri che possono essere utilizzati per gli infissi.

Vetri stratificati

Sono vetri composti da più lastre all'interno dei quali vengono inseriti dei film plastici che in caso di rottura provvedono a tenere incollati i frammenti di vetro evitando di diventare pericolosi.

Tra questi si distingue il triplo vetro ed il doppio vetro a seconda delle esigenze di spazio, termiche, acustiche (e di prezzo) che ha il cliente.

Vetri autopulenti

Sono un particolare tipo di vetro che impedisce allo sporco di attaccarsi al vetro garantendo un vetro sempre pulito.

Agiscono in questo modo:

  1. nella prima la luce del sole decompone lo sporco in superficie

  2. nella seconda la pioggia lava via i residui di sporcizia senza lasciare la traccia delle gocce.

Vetro a controllo solare

Sono dei particolari tipi di vetro che vengono utilizzati soprattutto quando si trova nel caso di finestre esposte a sud.

La particolare composizione di questi vetri consente a questi vetri di far passare totalmente la luce solare e di respingere parte del calore, in questo modo si garantisce una correts temperatura in casa.

Vetri antirumore

Sono vetri utili per le zone situate vicino a una fonte di rumore, la cui particolare composizione garantisce di ridurre drasticamente il rumore in casa.

In questo caso si parla di vetri stratificati composti da più lastre all’interno delle quali viene interposto un materiale plastico che funge da attenuante acustico.

Da non dimenticare inoltre che per garantire una corretta prestazione ed un giusto abbattimento del rumore è necessario abbinare questi vetri ad un serramento performante dal punto di vista dell'abbattimento acustico

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti